Contatti

VMC – VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA
La Ventilazione Meccanica Controllata è una tecnologia messa a punto per avere case a basso consumo energetico.
Con l’introduzione di materiali isolanti nelle pareti e l’installazione di serramenti a tenuta stagna, si raggiunge un considerevole obiettivo della riduzione dei fabbisogni energetici, ma in ogni caso rimane il problema del ricambio dell’aria necessario per mantenere la salubrità degli ambienti indoor. Poichè ognuno di noi, nell’arco di 24 ore emette circa due litri di umidità, aggiungendo le azioni che quotidianamente compia come lavare, cucinare, respirare, sudare, farci la doccia calda, è naturale che in ogni ambiente ci sia una importante componente di umidità, batteri, polveri e altre sostanze. Il ricambio dell’aria all’interno dell’abitazione è necessaria per espellere gli elementi inquinanti domestici, che si può operare attraverso l’apertura delle finestre ma non può essere sufficiente, anche perché non sempre l’aria che arrivava dall’esterno si può considerare pulita, soprattutto nelle residenze metropolitane. Inoltre, essere costretti ad aprire la finestra può risultare estremamente scomodo e sicuramente pregiudica la temperatura interna climatizzata, provocando inutili sprechi energetici.
Il funzionamento della VMC avviene attraverso l’utilizzo di un ventilatore a basso assorbimento elettrico che, prelevando l’aria a ciclo continuo dagli ambienti interni, la reimmette in casa purificata. La portata d’aria è modificabile attraverso specifiche bocchette installate e può variare in base all’umidità presente in casa o alla presenza o meno di persone. In questo modo il ricambio sarà maggiore o minore a seconda dell’effettiva qualità dell’aria interna e quindi della reale necessità di ricambio. Ciò può avvenire direttamente dall’esterno, grazie ad apposite griglie di transito oppure, nei sistemi a recupero di calore, attraverso una rete di distribuzione e bocchette di mandata, l’aria viene scambiata con l’esterno. In questo caso si recupera parte dell’energia termica dell’aria espulsa cedendola a quella in entrata.

1. D’inverno, la VMC, mediante ventilatori aspira aria fredda esterna e, dopo averla riscaldata la spinge negli ambienti indoor. Processo inverso d’estate
2. Contemporaneamente, mediante una tubazione parallela, viene aspirata aria interna viziata, ma calda.
3. Uno scambiatore di calore preleva il calore dall’aria interna calda e lo trasmette all’aria che viene prelevata fredda dall’esterno, prima che venga immessa nell’ambiente.
4. Un filtro ad alta capacità di filtraggio evita l’ingresso di pulviscolo, polline e altri particolati sospesi nell’aria.

 

Alla luce del costante aumento dei costi energetici, attualmente, gli scambiatori sono in grado di recuperare calore fino al 90% consentendo di far risparmiare denaro e di aumentare il valore economico dell’immobile.
La VMC è silenziosa e poco ingombrante. Può essere installata in fase di ristrutturazione in varie posizioni: controsoffitto, sottotetto, ad incasso con il posizionamento delle macchine nel locale caldaia oppure esternamente. Sistema efficiente ed in grado di abbattere il costo dei consumi energetici anche per applicazioni in ambienti commerciali: negozi, uffici, laboratori

SCOPRI LE NOSTRE SOLUZIONI V.M.C TERMODINAMICHE CON POMPA DI CALORE!
LASCIACI I TUOI RECAPITI. PRIMA CONSULENZA E PREVENTIVI SONO GRATUITI!

Be Sociable, Share!