Contatti

La terra cruda o argilla rappresenta uno dei materiali più straordinari da poter essere utilizzato nella costruzione bioecologica.
Ciò è dovuto alla grande capacità di essere volano termo igrometrico, e cioè alla capacità di assorbire umidità e calore quando questi sono in eccesso e rilasciarli nell’ambiente quanto lo stesso ne è deficitario. Utilizzabile e conveniente per il basso costo della materia prima in quanto disponibile in abbondanza in qualunque parte della terra ed a costo energetico praticamente nullo in quanto non richiede alcuna forma di cottura, ma solo l’apporto energetico relativo alla estrazione ed al lavoro per la messa in opera.
Diviene di uso indispensabile per le case a struttura leggera, in specie le case in legno, per fare fronte alle problematiche del calore estivo, quando cioè l’involucro deve proteggere non solo dal colore proveniente dalla elevata temperatura esterna, ma anche dalle fonti di calore presenti all’interno dell’abitazione, quali la presenza stessa delle persone, che con i loro 37 ° di temperatura corporea sono delle piccole stufe, oltrechè l’utilizzo di lampade, computer, elettrodomestici, ecc.
La terra cruda può essere usata in forma di mattoni, asciugati al sole, con cui comporre delle pareti interne, oppure di intonaco sulle pareti interne e sul lato interno delle pareti perimetrali.

      

Nelle figure soprastanti “Comparazione della temperatura estiva” in alloggi con la presenza di terra cruda (argilla) e senza

Be Sociable, Share!