Contatti

“Si consideri innanzitutto come la vita dell’uomo si svolga nel luogo di contatto tra la terra ed il cosmo, i piedi saldamente  appoggiati al suolo ed il capo immerso nell’immenso spazio. E di come questo pensiero, a testimonianza della importanza dello scambio energetico, culturale e spirituale tra le forze del cielo e le forze della terra, sia sempre stato presente nella storia dell’uomo. Sia in Oriente come nel mondo occidentale, evidenziando sin dai tempi antichi una chiara consapevolezza di come l’uomo e la casa siano congiuntamente e strettamente collegati agli elementi fondamentali della natura”. 


La progettazione parte dalle esigenze della committenza e si inserisce nel luogo della costruzione prendendone in  considerazione le caratteristiche fisiche e bioclimatiche, congiuntamente a tutti gli altri aspetti che contribuiscono alla realizzazione di un edificio che non abbia solo a risultare esaustivo, confortevole e salubre per i diretti fruitori, ma abbia anche ad essere di minimo impatto per l’ambiente e di positivo apporto al contesto paesaggistico e sociale nel suo complesso.
Viene posta attenzione alla cultura, ai materiali ed alle tipologie costruttive del luogo, al loro costo, al costo energetico, alla qualità, al comfort ed alla salubrità, al riciclaggio ed allo smaltimento dei rifiuti.

Comfort
La casa è l’ambiente indoor dove passiamo più tempo in assoluto. Per migliorare la qualità della nostra vita è prioritaria la creazione di ambienti piacevoli ma soprattutto salubri. L’Architettura Naturale, fin dalla progettazione, si prende cura degli aspetti bioclimatici in cui si trova l’edifico; le condizioni di soleggiamento e ombreggiamento; il grado di umidità e le condizioni climatiche, l’incidenza del vento e delle stagioni, il terreno in cui si trova l’immobile elementi che contribuiscono alla realizzazione di un elevato comfort abitativo. Architettura Naturale Veneto concepisce la casa come un organismo vivente dove va applicata una “filosofia” del costruire, del ristrutturare e dell’abitare che risponda alle esigenze dell’essere/benessere.
Anche la scelta dei materiali contribuiscono all’aumento del comfort, devono essere di provenienza naturale e non trattati, a garanzia di salute e benessere. Nei rari casi in cui non ci si possa indirizzare verso questa scelta i materiali usati devono essere privi di qualsiasi sostanza tossico nociva.
Le fondamenta, il pavimento, i solai e il tetto, le pareti e gli infissi, l’arredamento interno ed esterno vengono progettati per realizzare spazi per vivere che producano benessere fisico e mentale. La salute degli ambienti che realizziamo non è solo benessere per chi li vive ma contribuisce a ridurre l’impatto ambientale ed i fenomeni di inquinamento atmosferico.
Per noi di Architettura Naturale Veneto la casa è una logica estensione degli elementi che da millenni il nostro pianeta ci dona. Perché rompere questo equilibrio?

CRITERI FONDAMENTALI
La Bioerchitettura, la Bioedizia e l’Architettura Bioclimatica necessitano, nella loro applicazione di criteri specifici necessari per il raggiungimento della più elevata qualità e salubrità dell’abitare sostenibile. Elenchiamo in sintesi i maggiori aspetti tecnico progettuali

Analisi del sito

  • Bioclimatica,
  • Chimico-Fisica, Gas Radon, Radioattività
  • Geotecnica,
  • Geobiologica

Criteri progettuali

  • Esigenze, attività e spazi
  • Classe energetica (Classe A, Casa Passiva, Casa Clima Gold)
  • Dimensioni e compatibilità economiche
  • Asse principale Est-Ovest
  • Semplicità compositiva,
  • Compattezza
  • Ampi fori a Sud; fori piccoli a Nord
  • Eventuali portici a Sud
  • Schermatura fori lati Sud ed Ovest
  • Locali interrati solo se indispensabili
  • Impiantistica moderata
  • Garage o posto auto fuori sedime
  • Accesso pedonale
  • Permeabilità dei suoli (nell’intorno)
  • Raccolta acqua piovana per usi non potabili
  • Alberatura foglia caduca a Sud ed Ovest

Criteri costruttivi

  • Materiali naturali
  • Uso moderato del cemento
  • Fondazioni continue (no platea cls)
  • Muratura portante
  • Struttura a telaio
  • Struttura in legno
  • Isolamento a cappotto (lato esterno)
  • Lato interno pareti perimetrale massivo
  • Soluzione dei ponti termici
  • Solaio di piano
  • Copertura ventilata
  • Fondazioni e sottopavimento ventilati
  • Drenaggio fondazioni perimetrali (lato esterno)

Impianti

  • Generalità (Impiantistica semplice)
  • Ventilazione Meccanica Controllata con recupero del calore
  • Riscaldamento radiante a bassa temperatura
  • Fonti energetiche rinnovabili
  • Schermatura campi magnetici, elettrici, elettromagnetici
  • Messa a terra masse metalliche
  • Domotica (se richiesta)
  • Fitodepurazione

MATERIALI
E’ necessario fare uso di materiali naturali, indagando il più possibile sulla naturalità e sul non inquinamento delle materie prime, nonchè sulle varie fasi del ciclo di produzione, a partire dal momento estrattivo sino al collocamento in opera, sul consumo di energia primaria richiesta nelle varie fasi ed infine sulla quantità e sulla riciclabilità degli scarti di produzione.
I materiali devono essere traspiranti, regolatori di umidità, neutralizzatori (almeno in parte) di sostanze tossiche, a bassa conducibilità termica ed acustica, non inquinanti chimicamente ed elettricamente, di produzione locale.
Tali aspetti vanno osservati sia per i materiali aventi compiti e caratteristiche strutturali, sia per i materiali isolanti, per gli intonaci e le pitture murali, sia interni che esterni, come pure per la protezione e le pitture degli arredi.

SCHEDE DESCRITTIVE DEI MATERIALI:

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Be Sociable, Share!